LA MINACCIA DI LOKI

IN VIAGGIO VERSO CURLAND

- Per Thor! Muori servo del Caos! - Titanius mentre sventra l'ennesimo orco.

Autumn_in_Belvoir_Forest_by_Gerard1972.jpgSono trascorsi già cinque giorni di viaggio da quando i nostri eroi hanno lasciato le sicure mura di Hammerford per avventurarsi verso le terre selvagge. La meta è Curland, paesello barbarico di recente annesso al Regno e inserito nel programma di “rieducazione”. Il prelato locale, Padre Ferdinando, ha richiesto il consulto di un esorcista per un presunto caso che affligge la sua comunità: Carmine è stato inviato come tale. Con lui Titanius, a capo di una scorta di 5 uomini. Dapprima hanno attraversato i campi coltivati nei pressi della capitale, curati da pasciuti contadini e sorridenti allevatori. La strada era ben battuta e non c’è voluto molto per arrivare a Crossroad, cittadina cardine, fulcro dei flussi commerciali e principale crocevia di tutto il Regno. I nostri hanno perso poco tempo e dopo aver fatto scorta di provviste sono subito partiti alla volta di Bosco d’Autunno, la grande foresta che si staglia al centro di Hammerland e che deve il suo nome allo spettacolare colore che assume durante quella stagione. La strada impervia ha rallentato la marcia dei nostri eroi finché questi non sono finiti in un’imboscata orchesca. Per evitare lo scontro la pattuglia si è divisa finendo però in un collo di bottiglia da cui Titanius e Carmine sono riusciti a venir fuori solo aprendosi la strada a martellate e a spadate. Tatuaggi e simboli sacri sui cadaveri degli orchi li qualificano come seguaci di Loki, probabilmente appartenenti al clan dei Sangue Nero.
Orc_by_Pierrick.jpg Tornati sul sentiero principale i due sopravvissuti trovano i resti di tre membri della pattuglia, visibilmente assassinati a tradimento. Sospettando un coinvolgimento degli altri due, al momento scomparsi, Titanius e Carmine si rimettono in cammino. Privati della loro guida nelle terre selvagge i due ci mettono altri due giorni a raggiungere la destinazione. Il povero villaggio di Curland, in larga parte abitato da popolazioni selvagge dedite alla caccia del bisonte e alla raccolta di erbe e frutta. La visita al Tempio di Thor non va esattamente come i nostri eroi si aspettano. A causa di un battibecco con Padre Ferdinando, che non pare credere alle loro credenziali, i due si surriscaldano e uccidono una guardia. Una volta chiariti, il prelato spiega che i nostri sono stati preceduti da due altri messaggeri che li davano per morti e che mettevano in guardia il terrorizzato Ferdinando da eventuali servi di Loki ingannatori. Una visita alla taverna conferma l’ipotesi: i due traditori della scorta sono stati qui. Ma non c’è tempo di indagare perché padre Ferdinando viene rapito, sparendo in un misterioso buco sotto la sagrestia del Tempio.Mjolnir_by_fibacz.jpg

Comments

Francesco Francesco

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.